Home page | Contatti E-mail
Informa Scuole  
Assessorato alla Pubblica Istruzione, problematiche sportive e commercio
Assessorato alla Formazione professionale, Politiche attive per il lavoro
Servizio Sistema Informativo e Statistico
 
MENU' PRINCIPALE  
  Il progetto "Dopo che fare?"
  Guida alla consultazione
  Obbligo Scolastico e Obbligo Formativo
  Offerta Formativa delle Scuole Superiori
  Offerta formativa della Formazione Professionale
  Apprendistato
  Indirizzi utili
 
GUIDA ALLA CONSULTAZIONE

A chi si rivolge "Dopo che fare?"

La guida "Dopo che fare?" si rivolge principalmente agli studenti di terza media e del primo anno di scuola superiore, i quali si trovano a dover scegliere in quale percorso continuare la propria formazione. Per coloro che nell'anno scolastico 2002/2003 termineranno la terza media, la scelta si concentra sull'offerta di istruzione secondaria superiore; invece, gli studenti che stanno frequentando il primo anno di scuola superiore (o che comunque si trovano nell'ultimo anno di obbligo scolastico) entreranno nell'obbligo formativo e si troveranno perciò di fronte a tre tipi di alternativa: continuare a frequentare il corso di istruzione secondaria superiore intrapreso, iscriversi ad un corso di formazione professionale di primo livello, oppure, scegliere di entrare nel mondo del lavoro attraverso un contratto di apprendistato.

Si tratta di una fase importante della vita, durante la quale i ragazzi hanno il sostegno dei propri docenti, delle famiglie e degli operatori dei servizi del territorio. Proprio per questo "Dopo che fare?" vuole essere uno strumento utilizzabile sia dai giovani che dagli adulti, in maniera individuale, ma anche all'interno di percorsi di gruppo.

La struttura e i contenuti di "Dopo che fare?"
"Dopo che fare?"è una guida per conoscere l'ampia gamma di opportunità di apprendimento e formazione che il territorio provinciale offre. Come una "mappa", permette di avere sott'occhio tutto il "paesaggio" formativo del nostro territorio, con l'indicazione degli importanti cambiamenti che in questi anni sono stati introdotti nei sistemi dell'Istruzione, della Formazione Professionale e del Lavoro.
Come appare all'apertura della pagina iniziale, la guida "Dopo che fare?" è strutturata come un percorso che tocca tutte le tematiche utili per i ragazzi; ogni tematica viene trattata in una specifica sezione:

1. Obbligo Scolastico e Obbligo Formativo.
Si tratta di una introduzione alle due più importanti novità che coinvolgono i sistemi formativi e che ne hanno definito l'architettura generale. Vengono illustrate le caratteristiche principali dell'Obbligo Scolastico e dell'Obbligo Formativo, le opportunità che i giovani hanno di personalizzare i propri apprendimenti e i servizi che gli Istituti Scolastici, i Centri per l'Impiego e la Formazione devono realizzare per rendere effettivi i nuovi diritti / obblighi dei ragazzi. Sono stati infine inseriti degli approfondimenti che riguardano le linee di attuazione dell'Obbligo Formativo nella Regione Marche.

2. L'offerta formativa nelle Scuole Superiori
Questa è la parte più "corposa" della Guida. Raccoglie infatti le informazioni relative a tutti gli Istituti Scolastici Superiori della provincia di Pesaro e Urbino. Ciccando sull'icona di questa sezione, si entra in una pagina contenente un menu, attraverso il quale è possibile ricercare le informazioni che servono, secondo diverse modalità: per Istituto Scolastico, per Comune del territorio, per Titolo rilasciato. Il risultato delle ricerche è una lista di Istituti Scolastici che possiedono le caratteristiche richieste. Si arriva così al "cuore" delle informazioni contenute in questa sezione.
Si evidenzia che la riorganizzazione della rete provinciale ha comportato la nascita di istituti di istruzione superiore. Tali istituzioni hanno accorpato diverse scuole superiori in poli scolastici che comprendono pertanto più indirizzi e vari corsi di studio.
Ad ogni Istituto Scolastico è dedicata una specifica trattazione, che descrive con completezza la sua offerta formativa e le sue caratteristiche. Ecco il menu di "paragrafi" in cui è organizzata l'illustrazione di ogni Istituto:
- Presentazione. In questa scheda ogni Istituto si presenta brevemente, raccontando la propria storia, le proprie finalità educative e le specificità che lo rendono diverso dagli altri Istituti.
- Informazioni generali sull'Istituto Scolastico. Si forniscono i dati generali dell'Istituto Scolastico, come, ad esempio, la denominazione esatta, la natura giuridica, l'indirizzo, i recapiti telefonici e internet, il numero degli alunni iscritti, ecc.
- Sedi distaccate. Si forniscono informazioni sulle sedi distaccate degli Istituti e dei Poli Scolastici.
- Orari e sedi di ricevimento. Si indicano le persone e gli operatori da cui è possibile ottenere ulteriori informazioni, i giorni e gli orari di ricevimento.
- Corsi di studio. In questa parte vengono illustrati i corsi di studio che costituiscono l'offerta formativa dell'Istituto. Cliccando su "corsi di studio", appare uno schema che offre il quadro generale dei corsi attivati: la denominazione dei corsi, i titoli rilasciati (Diploma di Stato o Qualfica intermedia), gli indirizzi e le eventuali sperimentazioni attivate. Di fianco ad ogni corso attivato, ci sono due piccole icone: la prima serve per visualizzare il quadro orario settimanale del corso durante tutti gli anni scolastici, la seconda approfondisce i dati relativi al singolo corso.
- Sbocchi occupazionali. Si indicano i principali esiti professionali o i possibili percorsi lavorativi ai quali danno luogo i singoli corsi scolastici.
- Strutture didattiche. Sono elencate le strutture e le tecnologie che permettono ad ogni Istituto di realizzare i corsi scolastici e perseguire le proprie finalità didattiche ed educative.
- Servizi integrativi per studenti e famiglie. In seguito alla normativa sull'autonomia scolastica, ogni Istituto può arricchire ed integrare l'offerta didattica con servizi e iniziative che vengono raccolti nel cosiddetto P.O.F., cioè Piano dell'Offerta Formativa. In questa parte vengono perciò indicate tutte le opportunità che l'Istituto mette a disposizione di studenti e famiglie.

3. L'offerta formativa della Formazione Professionale
In questa sezione si illustrano le caratteristiche della Formazione Professionale: le sue finalità, la tipologia dei corsi esistenti e il raccordo con i fabbisogni professionali del mondo del lavoro locale.
Viene dato, infine, particolare rilievo - anche grazie ad alcuni approfondimenti - alle modalità di assolvimento dell'obbligo formativo all'interno del sistema della Formazione Professionale.

4. L'apprendistato.
La normativa che ha introdotto l'Obbligo Formativo ha stabilito che uno dei canali per l'assolvimento di questo diritto / dovere è costituito dall'apprendistato. Al compimento dei 15 anni d'età e una volta concluso l'obbligo scolastico, i giovani possono, infatti, indirizzarsi verso il mondo del lavoro, orientandosi verso un modo di apprendere che si realizza nel concreto contesto del lavoro e dell'impresa. In questa sezione vengono descritte le principali caratteristiche del contratto di apprendistato, nonché gli elementi che lo rendono un percorso di formazione e di sviluppo personale e professionale.

5. Le "pagine gialle" di "Dopo che fare?".
In questa sezione sono raccolti tutti i servizi, gli enti e le istituzioni del territorio che si occupano di Istruzione, Formazione Professionale, Lavoro e Orientamento. Si tratta di una mappa di indirizzi e siti web utili per approfondire la propria ricerca di informazioni.

A cura dell'Uff. Statistica dell' Amministrazione Provinciale di Pesaro-Urbino, via Mazzolari 4 - Tel. 0721.359514